Il “Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni”, istituito in attuazione della Direttiva PCM 4/3/2011, svolge la sua azione nell’ambiente di lavoro e di studio dell’Ateneo promuovendo la cultura della parità e delle pari opportunità di genere, del rispetto della dignità della persona e del benessere organizzativo.

Il CUG agisce come strumento di prevenzione e contrasto alle discriminazioni, dovute non soltanto al genere, ma anche all’età, alla disabilità, all’origine etnica, alla lingua, alla razza e all’orientamento sessuale.

Il CUG lavora in collaborazione con i servizi dell’Ateneo dedicati alla salute ed alla tutela di chi lavora e studia al Politecnico di Milano e ha compiti propositivi, consultivi e di verifica che sostituiscono e integrano le funzioni precedentemente svolte dal Comitato per le pari opportunità e del Comitato paritetico sul fenomeno del mobbing.

I principali compiti del CUG sono di:

promuovere e supportare il Piano triennale di Azioni Positive per favorire l’uguaglianza sostanziale sul lavoro e nello studio tra uomini e donne e per prevenire condizioni di disagio lavorativo;

proporre e organizzare iniziative scientifiche e culturali, nonché attività di informazione e formazione, inerenti le tematiche delle pari opportunità e del benessere lavorativo;

diffondere la conoscenza e monitorare il rispetto del Codice Etico e del Codice di Condotta di Ateneo;

formulare pareri relativamente a progetti di riorganizzazione e di formazione del personale, criteri di valutazione del personale, forme di flessibilità lavorativa (orari di lavoro, part‐time, telelavoro ecc..);

verificare i risultati delle azioni positive, dei progetti e delle buone pratiche promossi in materia di pari opportunità e di prevenzione e contrasto al disagio lavorativo e in ambito di studio.

Le attività del CUG sono disciplinate dal Regolamento di funzionamento emanato con il Decreto Direttoriale n. 82 del 14 gennaio 2013.

Presentazione CUG